FRED VASSEUR COMMENTA LE QUALIFICHE

Fred Vasseur, intervistato dai cronisti di Sky, analizza le qualifiche a Barcellona.

Fred Vasseur: “Il sapore è molto meglio quando sei davanti. Innanzitutto abbiamo deciso di risparmiare un set di gomme per domani e la Mercedes non lo ha fatto, e penso che sarà un vantaggio per il primo stint. Siamo un po’ delusi perché Charles ha commesso un errore in curva 5 e penso che abbiamo perso una facile terza posizione in quella curva, però fa parte del gioco perché siamo tutti molto vicini, bisogna spingere, e gli errori si fanno così alla fine. Sapevamo prima, ne avevamo anche parlato ieri, io non sono un grande fan di circuiti con curve lunghe però nel complesso abbiamo fatto di sicuro una buona qualifica, dobbiamo mettere tutto insieme per domani, domani le temperature saranno un pochino più fredde e speriamo che questo vada un pochino nella nostra direzione, abbiamo un set nuovo e speriamo di poter recuperare sui primi. Con gli aggiornamenti non pensavo di essere più vicino alla McLaren, anche gli altri li portano e non stanno dormendo, e anche perché in questo tipo di pista l’impatto della gestione delle gomme è molto più grande rispetto agli aggiornamenti, chiaramente è importante avere un paio di decimi in più che in meno, è sempre una bella spinta però alla fine dobbiamo fare con quello che abbiamo, fare una bella gara domani, portare a casa buoni punti e sappiamo che fino alla fine della stagione sarà così, con alti e bassi, con alcuni weekend che saremo davanti e con altri in cui saremo in terza fila. E quando saremo in terza fila l’obiettivo sarà fare il maggior bottino possibile di punti. Chiaramente quando si parla di fare punti si parla sempre di fare meglio rispetto alla posizione di partenza e recuperare, però quello che intendevo è che mancano ancora 15 gare alla fine e l’obiettivo è fare tanti punti ogni weekend, abbiamo ancora un set di gomme nuove, abbiamo un buon passo, possiamo rimontare sui primi due ma quantomeno possiamo cercare di superare le due Mercedes per lottare per il podio. E poi, se sei terzo o quarto, fai molti più punti rispetto a fare primo e decimo, e dobbiamo anche tenere questo a mente. Non sono sicuro che pioverà domani, vediamo però sicuramente la pista sarà più fredda. Penso che saremo in condizioni migliori, all’inizio della qualifica erevamo molto più forti, la pista era più fredda e in gara penso che la direzione sarà quella. Nel Q1 che era più fredda andavamo molto bene, si tratta di margini minimi comunque, si parla di uno o due decimi.”

Elisa Goldoni.

Crediti fotografici: Ferrari.

Questo sito utilizza i cookies.

Li utilizziamo per offrirvi la migliore esperienza. Se continuate a utilizzare il nostro sito, presumiamo che siate d'accordo nel ricevere tutti i cookie.