TOTO WOLFF: “NON ESISTE UNA SOLUZIONE MAGICA”

Steve Etherington

Alla vigilia della terza gara della stagione, che si svolgerà dall’8 al 10 aprile all’Albert Park di Melbourne, il team principal della Mercedes Toto Wolff è stato molto onesto nella valutazione delle difficoltà di prestazione della loro monoposto. “Siamo in fase di apprendimento e i primi due fine settimana hanno dimostrato che abbiamo ancora molto da imparare. Al momento le nostre prestazioni non soddisfano le nostre aspettative, ma tutti a Brackley e Brixworth sono concentrati sulla comprensione dei problemi e sulla ricerca delle soluzioni più giuste.”

Nonostante il podio di Lewis Hamilton ottenuto in Bahrain dopo il ritiro nei giri finali delle due Red Bull di Max Verstappen e Sergio Perez, la seconda qualifica della stagione in Arabia Saudita ha visto l’ex campione del mondo eliminato dalla Q1.

George Russell e soprattutto Lewis Hamilton sono stati gli sviluppatori della W13 e, secondo Wolff “stanno dando un importante contributo allo sforzo di tutti fornendo feedback, trascorrendo tempo al simulatore e lavorando insieme per aiutarci a spingerci avanti.”

Toto Wolff ha inoltre aggiunto che “non ci sarà una soluzione magica per il prossimo weekend di gara ma stiamo spingendo per portare costantemente miglioramenti rispetto alle prossime gare, sperando di avvicinarci alla testa del gruppo. Fino ad allora dobbiamo massimizzare ogni opportunità e sfruttare al meglio il pacchetto che abbiamo. Ci sono varie sfide davanti a noi ma è qualcosa che ci piace ed è quando una squadra mostra davvero il suo vero spirito”.

Vincent Marre.