IL COMMENTO DEI PRIMI TRE CLASSIFICATI DELLA SPRINT

Bryn Lennon/Getty Images

Verstappen vince la seconda gara Sprint dell’anno, di nuovo davanti a Charles Leclerc. In terza posizione Carlos Sainz. Ecco le loro parole a fine gara e ai microfoni di Sky Sport.

Max Verstappen: “È bellissimo vedere tanti tifosi, tanto arancione sulle tribune. È stata una gara discreta, avevamo un buon passo all’inizio dopodiche eravamo molto equilibrati come passo con le Ferrari. Ma è stato bello, le Sprint devono essere così, piuttosto divertenti e spingendo dall’inizio alla fine. Credo che le Ferrari abbiano lottato tra loro all’inizio e quindi sono riuscito a staccarmi un po’ ma poi il passo era simile. Mi aspetto che domani sarà una gara molto interessante e anche una battaglia molto interessante ancora una volta, anche perchè la gara sarà molto più lunga ed è più complicato per le gomme. Scopriremo se domani avremo le prestazioni di oggi, la macchina va bene, ci sono alcune cose da ottimizzare però nel complesso anche questo weekend siamo molto competitivi”.

Charles Leclerc: “È stato complicato, ovviamente la prima parte della gara abbiamo dovuto gestire ma Max era molto veloce ed ha spinto tantissimo dall’inizio, io controllavo le mie gomme per attaccare alla fine però c’è stata una battaglia breve con Carlos, dopodiche ho cominciato a spingere e guadagnavo un pochino ma i nostri passi erano molto vicini. Domani però ci sarà la gara, speriamo di poter partire bene come oggi e di poter mettere più pressione su Max. Domani spero di collaborare con Carlos per avvicinare Max. Onestamente nei primi sei sette giri cercavo di preservare le gomme per la fine e credo che questa strategia ha funzionato perchè verso la fine mi sentivo bene con le gomme, poi abbiamo perso anche un po’ di tempo con la battaglia all’inizio però non so se poi dopo avrebbe cambiato qualcosa. Però sono abbastanza contento per la gestione delle gomme e per domani tutto è possibile. La battaglia con Carlos è stata una battaglia dura, sì divertente alla fine, avrei voluto fare questa battaglia con Max davanti però va bene, abbiamo fatto una bella battaglia. Era bello e spero che domani questa battaglia possiamo averla per la vittoria. Io provavo a gestire le gomme nel migliore dei modi ovviamente e dopo abbiamo perso un po’ di tempo nella battaglia onestamente ancora una volta non lo so se si poteva fare qualcosa in più alla fine se non c’era questa battaglia. Con i se e con i ma si possono fare tante cose però oggi è andata così e io domani darò tutto come sempre. Io credo che ci sia il passo per battagliare con la Red Bull e quello che mi conforta è che, nonostante la battaglia, a fine gara avevamo le gomme abbastanza buone e il passo era comunque buono dunque per domani tutto è possibile”.

Carlos Sainz: “Io sono partito bene, un paio di lotte all’inizio prima con Max in curva 3 e poi di nuovo con Charles in curva 3 un pochino più avanti nella gara ma va bene così, è stato divertente come deve essere, le gare sono così. Forse ho surriscaldato un po’ troppo le gomme dietro, quindi ho dovuto alzare un po’ il piede per recuperare e la mia gara è finita. Vedremo se potremo collaborare con Charles domani, inanzitutto ci sarà bisogno di migliorare un po’ il passo perchè lui è sembrato molto forte in partenza ed all’inizio della gara, piano piano cominciavamo un po’ ad avvicinarci e ad eguagliare il suo passo, domani la gara sarà più lunga e avremo delle mescole diverse e quindi tutto può accadere. L’importante è che entrambi saremo in lotta e faremo del nostro meglio per cercare di battere Max. La lotta con Charles è stata molto bella e molto divertente. Non so se abbiamo perso tempo, dobbiamo ancora analizzare ma a me sembra che Max tenesse tutto sotto controllo oggi, non è che eravamo molto più veloci. Sicuramente dobbiamo vedere domani come stare vicino a lui all’inizio gara e a fine stint. Il passo c’è, se è sufficiente per passare Max in pista lo vedremo domani perchè il passo per star dietro di lui o vicino ce lo abbiamo, il problema è che devi essere più veloce per sorpassarlo e devi fare una strategia un po’ diversa. È lì dove abbiamo un bel vantaggio per domani perchè abbiamo due macchine con cui possiamo giocarcela domani”.

Vincent Marre.