CIRCUITO DI JEDDAH: PICCOLI CAMBI DI LAYOUT

Clive Mason/Getty Images

Dal 17 al 19 marzo 2023 si svolgerà la terza edizione del Gran Premio dell’Arabia Saudita, su un circuito di Jeddah che vedrà apportate delle modifiche rispetto alle ediioni precedenti.

Gli organizzatori hanno comunicato di aver modificato alcuni punti per migliorare la visibilità per motivi di sicurezza.

Queste le modifiche:

  • sono stati spostati i muretti lungo le curve 14 e 20, lasciando più spazio, e sono stati installati installati dei dissuasori;

  • alla curva 8 ed alla 10 sono stati modificati i muretti per migliorare la visibilità;

  • alle curve 3, 14, 19, 20, 21 sono stati installati più dissuasori;

  • è stata modificata la “S” tra le curve 22 e 23 ed è stato aggiunto un cordolo per ridurre la velocità di 50km/h;

  • alle curve 4, 8, 10, 11, 17 e 23 sono stati aggiunti dei cordoli smussati.

Martin Whitaker, amministratore delegato della Saudi Motorsport Company, ha spiegato i motivi per cui sono state apportate queste modifiche: “l’evoluzione del Jeddah Corniche Circuit continua a ritmo sostenuto e siamo lieti di aggiungere queste ulteriori modifiche al nostro magnifico circuito dopo aver consultato positivamente la FIA, la F1 ed i piloti. Le due gare precedenti qui a Jeddah hanno già confermato questo circuito cittadino come il più veloce ed emozionante del mondo e questi nuovi sviluppi non faranno che aumentare lo spettacolo che i fan possono aspettarsi di vedere il prossimo marzo, quando la F1 tornerà nella nostra città. È fondamentale per qualsiasi circuito ascoltare ed imparare da coloro che corrono lì ed utilizzare il loro feedback per crescere e migliorare in ogni momento. Siamo fiduciosi che questi cambiamenti porteranno a corse ancora più veloci, più entusiasmanti e, soprattutto, più sicure e non vediamo l’ora di vedere i più grandi piloti del mondo competere di nuovo qui sotto i riflettori nel 2023”.

Vincent Marre.