Alfa Romeo: ecco chi sarà il compagno di Valtteri Bottas nel 2021

Guanyu Zhou diventerà il primo pilota cinese di F1 nel 2022, quando affiancherà Valtteri Bottas nel team dell’Alfa Romeo.

Il 22enne, che è in lizza per il titolo di F2 di questa stagione, ha effettuato numerosi test su monoposto di F1 grazie al suo ruolo di collaudatore per Alpine, e ora è pronto per il grande salto.

Erano settimane che si parlava di un suo possibile approdo nel circus, e finalmente è arrivata l’ufficialità. Il cinese prenderà il posto di Antonio Giovinazzi, che non farà più parte del team.

L’arrivo del classe 1999 è chiaramente in linea con la filosofia di lavoro della scuderia: unire l’esperienza di piloti rodati con figure giovani.

Zhou arriva dopo essere diventato solo il secondo pilota della Cina continentale ad aver girato una sessione di prove libere durante un weekend di Gran Premio all’inizio di quest’anno quando ha guidato l’Alpine del suo eroe Fernando Alonso in Austria.

“È un piacere dare il benvenuto a Guanyu Zhou all’Alfa Romeo Racing”, ha detto Vasseur. “È un pilota di grande talento, come hanno dimostrato i suoi risultati in F2, e non vediamo l’ora di aiutare il suo talento a fiorire ancora di più in Formula 1. Siamo orgogliosi della nostra formazione per il 2022 e siamo fiduciosi che Zhou formerà una coppia di grande successo con Valtteri. Non vediamo l’ora di accogliere tutti i nuovi fan cinesi che si uniranno al team: Alfa Romeo Racing è un marchio storico e uno che incarna lo spirito della Formula 1 e faremo del nostro meglio per rendere l’esperienza del nostro sport eccezionale anche in Cina”.

Zhou ha dichiarato: “Sogno fin da bambino questo momento: arrivare a questi livelli è qualcosa di incredibile, sono senza parole. E’ un privilegio esser qua in Formula 1 con un team così ricco di storia, è il posto giusto per fare esperienza. Ringrazio il team per la fiducia, farò di tutto per ricambiarla e per far divertire i tifosi!”.

“Correre al fianco di un pilota vincente come Bottas è qualcosa che neanche nei migliori sogni avevo immaginato – ha continuato il giovane -. Dovrò lavorare sodo e imparare da lui quante più cose possibili, sono convinto che sarà un maestro formidabile. Essere il primo pilota cinese nella storia della Formula 1 è magnifico: sono onorato, spero rappresenti una svolta perchè ci sono molti miei connazionali forti. E’ una motivazione in più per fare bene”.

Il presidente e CEO della F1 Stefano Domenicali ha commentato: “La notizia che Guanyu Zhou sarà in F1 la prossima stagione è fantastica per lo sport e per i milioni di appassionati fan cinesi che ora hanno un eroe di casa da tifare tutto l’anno. La piramide in F2 funziona e promuovere il talento al massimo livello del motorsport è una cosa magnifica. Zhou è un talento incredibile, rappresenta un’aggiunta fantastica al gruppo di piloti già talentuosissimo che abbiamo oggi, sarà l’orgoglio del popolo cinese”.

Vincent Marre.