NICO HULKENBERG: “FELICE DI TORNARE”

Nico Hulkenberg non è pilota ufficiale dal 2019, quando ha disputato il suo ultimo Gran Premio con il team Renault. Negli anni successivi è stato pilota di riserva ed ha partecipato a cinque gare in sostituzione dei piloti titolari.

In una lunga intervista a F1TV il pilota tedesco parla a ruota libera delle sue sensazioni e di questi anni difficili: “ci si sente bene, sono contento e felice di essere riuscito a tornare. Dopo 3 anni di assenza non era scontato che potessi tornare. Penso che solo grandi nomi e campioni abbiano raggiunto questo obiettivo in passato, quindi ne sono molto felice e molto orgoglioso. Dopo 3 anni non è che avessi venti offerte sul tavolo. Per quanto riguarda Haas, in quegli anni ho effettivamente parlato con Guenther Steiner e Gene Haas, quindi avevo una certa connessione. È stato difficile pensare ad un ritorno ad inizio di questo anno, penso che verso aprile ho persino pensato che sarebbe stato poco probabile. Poi è arrivata l’estate e le cose sono cambiate in un certo modo e tutto si è mosso in una direzione positiva per me, cosa di cui sono molto felice. Come sempre ovviamente è iniziata con delle discussioni che si sono svolte durante l’estate. Stavo seguendo tutto questo ed ho parlato con Guenther per vedere se ci fosse una possibilità o un’opportunità. Nel tempo, man mano che ci avvicinavamo alla fine della stagione, le discussioni sono diventate più intense e più serie, e penso che alla fine io volessi tornare a correre, volevo fare il pilota e loro volevano un cambiamento nel gruppo. Quindi i nostri interessi coincidevano e ci siamo arrivati. Penso che l’anno scorso, il 2021, sia stato un anno difficile per Haas. Sono stati molto più forti quest’anno, hanno ottenuto risultati migliori, quindi vedo ancora il potenziale per fare meglio. Ovviamente sarà nostro compito, mio, di Kevin e del team, portare avanti la squadra e naturalmente vuoi fare sempre meglio l’anno successivo rispetto a quello precedente. Si comincia con i test Pirelli, il viaggio inizia qui, da qui lavoreremo e costruiremo la squadra insieme”.

Vincent Marre.