GEORGE RUSSELL: EMOZIONI CONTRASTANTI DOPO IL TERZO POSTO IN UNGHERIA

Steve Etherington

George Russell ha ottenuto la sua prima pole position lo scorso sabato nel Gran Premio di Ungheria, con un giro perfetto e una performance della Mercedes se non ritrovata sicuramente in grande ripresa.

La vittoria probabilmente non era alla sua portata in quanto la Mercedes non è ancora ai livelli di Red Bull e Ferrari ed il pilota inglese si è dovuto accontentare di un terzo posto, continuando però a fare vedere il proprio valore e la propria consistenza in tutta la prima metà di stagione.

Dopo una partenza perfetta ed un inizio gara in cui era riuscito a stare davanti al duo Ferrari con le gomme soft, Russell dopo il pit stop in cui ha montato le gomme medie non è riuscito a tenere dietro molto tempo Charles Leclerc. Successivamente ha fatto un altro pit stop per montare un altro set di gomme medie, Russell ha visto sfumare la sua possibilità di vittoria e non è stato in grado di tenere dietro il proprio compagno di squadra Lewis Hamilton, che è arrivato secondo.

Russell commenta così il fine settimana ungherese: “emozioni decisamente contrastanti ma condizioni incredibilmente difficili là fuori. Abbiamo avuto pioggia per tutta la gara in diversi punti. E quando ero sulla griglia di partenza piovigginava ed eravamo con le gomme morbide, ho pensato che fosse fantastico perché tutti intorno a me erano sulle medie! È stato un po’ complicato all’inizio e abbiamo ottenuto un grande distacco dalle vetture intorno, e ho pensato che fosse fantastico. Sfortunatamente, la pioggia ha smesso lentamente, i piloti dietro ci hanno raggiunto e abbiamo dovuto reagire e rientrare ai box abbastanza presto, ma è stata la decisione giusta. Ma poi ci ha messo davvero in difficoltà quell’ultimo stint quando è tornata la pioggia sulle gomme medie molto vecchie, la pista si faceva più fresca, la pioggia c’era. Era impossibile difendersi da Lewis e davvero difficile tenere a bada Carlos con le nuove soft. Ma come squadra abbiamo fatto tutto in modo giusto, è stato solo un peccato come sono andate le cose”.

LAT Images

“Penso che Charles e Max abbiano ancora il sopravvento sul ritmo puro, e sono sicuro che la Red Bull stesse semplicemente andando avanti”, ha detto Russell. “Ovviamente io e Max avevamo strategie identiche, quindi dobbiamo vedere dove sono stati più veloci di noi. E probabilmente aveva un decimo e mezzo o due decimi su di me e poi  la Ferrari è passata alle gomme dure, il che è stato un po’ strano. In queste condizioni, non c’era modo che le dure avrebbero funzionato, quindi mi dispiace per Charles perché ha svolto un lavoro stellare per tutta la stagione, ma sono le corse”.

“Ottimo lavoro del team” ha aggiunto. “Pole position e doppio podio. Stiamo facendo progressi e sono orgoglioso del lavoro che tutti ci hanno dedicato. Torneremo alla seconda parte della stagione con un reset, una rifocalizzazione e proveremo a lottare per alcune vittorie”.

Vincent Marre.