FERRARI: CHARLES LECLERC OGGI IN PISTA A FIORANO

Continuano i test Ferrari a Fiorano con i piloti di riserva e quelli ufficiali. Il programma è iniziato martedì con Robert Shwartzman mentre ieri è toccato a Carlos Sainz scendere in pista con la SF21 con condizioni bagnate. Il pilota russo ha portato a termine 87 giri mentre il madrileno ne ha percorsi 119 ma le pessime condizioni atmosferiche caratterizzate da freddo pungente e pioggia hanno un po’ rovinato i piani.

Oggi Charles Leclerc ha preso parte all’ultima giornata di test, sempre con la SF21. Le condizioni della pista oggi erano decisamente migliori essendoci il sole. Il monegasco ha completato 123 giri, quasi tutti con gomme slick.

Vincent Marre.

ALESSANDRO ALUNNI BRAVI AL POSTO DI FRED VASSEUR IN ALFA ROMEO

Finalmente è stato svelato il nome del sostituto di Fred Vasseur in Alfa Romeo. Si tratta di Alessandro Alunni Bravi, che continuerà anche ad essere amministratore delegato del gruppo Sauber. Durante i weekend di gara, Alunni Bravi rappresenterà il team in tutte le funzioni ufficiali e lavorerà con i tecnici del team per preparare la strada ad Audi, in arrivo nel 2026.

Andreas Seidl ha accolto così il nuovo responsabile: “sono lieto di confermare la nomina di Alessandro Alunni Bravi a rappresentante del team, in aggiunta ad il suo attuale ruolo di Amministratore Delegato del gruppo. La sua vasta esperienza nel motorsport gli ha fornito tutti gli elementi per avere successo e la sua profonda conoscenza del team, di cui fa parte da più di 5 anni, garantirà stabilità e continuità. Questo mi permetterà di concentrarmi sulla crescita del Gruppo e prepararmi alle sfide ed opportunità che ci attendono. Ringrazio Alessandro per la sua fiducia nella nostra visione e gli do il benvenuto in questa ulteriore posizione: sono convinto che cquesta sia una nuova preziosa aggiunta a quello che, senza dubbio, è un team molto solido.”

“Ringrazio Andreas e i nostri azionisti per la fiducia” ha detto Alessandro Alunni Bravi “e ribadisco il mio impegno a dare il meglio di me stesso per soddisfare le loro aspettative e rappresentare la squadra nel miglior modo possibile. È un enorme privilegio continare a lavorare con un gruppo incredibile di persone che per molti anni mi hanno aiutato ad integrarmi in Sauber. Affronto questo compito con umiltà, sapendo di far parte di una squadra forte che porterà a termine il lavoro e con la convinzione che abbiamo tutto ciò di cui abbiamo bisogno per un bel futuro.”

Vincent Marre.

HAAS PRESENTERÁ LA MONOPOSTO IL 31 GENNAIO: IL CALENDARIO COMPLETO DELLE PRESENTAZIONI

Alla fine anche Haas ha comunicato la data di presentazione della monoposto che prenderà parte alla stagione che prenderà il via tra poco più di un mese. Il team è stato l’ultimo a comunicare la data di presentazione ma sarà il primo a togliere i veli dalla monoposto, il 31 gennaio, live da Parigi alle ore 15.

I piloti che prenderanno parte alla stagione 2023 sono Kevin Magnussen, riconfermato, e Nico Hulkenberg che ha preso il posto di Mick Schumacher. Terzo pilota sarà nuovamente Pietro Fittipalti, riconfermato per la quinta volta.

Le presentazioni delle monoposto prenderanno quindi il via il prossimo martedì con la Haas e terminerà il 16 febbraio con la Alpine.

Riassiumiamo qui di seguito il calendario completo:

Haas 31 gennaio

Red Bull 3 febbraio

Williams 6 febbraio

Alfa Romeo 7 febbraio

AlphaTauri 11 febbraio

Aston Martin 13 febbraio

McLaren 13 febbraio

Ferrari 14 febbraio

Mercedes 15 febbraio

Alpine 16 febbraio

Vincent Marre.

FERRARI: CHE IL 2023 ABBIA INIZIO!

Robert Shwartzman oggi ha dato il via alle attività di pista per il 2023. Ovviamente la pista scelta è stata quella di Fiorano ed è stato un test per ricominciare a prendere il ritmo in vista dell’imminente inizio di stagione. La vettura utilizzata è stata la SF21 perchè, da regolamento, non si possono utilizzare le nuove monoposto. Le condizioni atmosferiche hanno segnato un po’ i test: freddo e pioggia hanno permesso soltanto 35 giri la mattina e 52 il pomeriggio.

Domani sarà la volta di Carlos Sainz riprendere l’attività in pista, sempre con la monoposto del 2021. La presentazione della nuova vettura per la stagione che sta per iniziare avverrà il 14 febbraio.

Vincent Marre.

FORMULA 1 IN VENDITA? SOLO RUMORS PER ORA

Venti miliardi di dollari offerti dall’Arabia Saudita a Liberty Media per rilevare la Formula 1. Detta così la notizia è già fatta ma si tratterebbe soltanto di speculazioni di alcuni media che, nella giornata di ieri, hanno presentato al mondo la notizia.

È dovuto intervenire in prima persona il presidente della FIA, Mohammed Ben Sulayem per placare gli animi e i rumors derivati da una notizia di tale portata. Tutto è partito dal sito Bloomberg.com, specializzato in informazioni di carattere economico, che ha riportato la notizia: l’Arabia Saudita, tramite il fondo per gli investimenti pubblici, ha presentato un’offerta di 20 miliardi per rilevare i diritti commerciali di Liberty Media, attuale proprietaria di tali diritti. Queste informazioni non sono state confermate, ma nemmeno smentite, dalla Formula 1 quindi, al momento, si tratterebbe solamente di una indiscrezione priva di fondamento.

“In qualità di custode del motorsport, la FIA, in quanto organizzazione senza scopo di lucro, è diffidente nei confronti di somme presubilmente annunciate di 20 miliardi di dollari per la F1. Si consiglia a qualsiasi potenziale acquirente di usare il buonsenso, di considerare il bene superiore dello sport ed elaborare un piano chiaro e sostenibile, non solo un sacco di soldi. È nostro dovere considerare quale sarà l’impatto futuro per i promotori in termini di aumento delle tariffe di hosting, di altri costi aziendali e di qualsiasi impatto negativo che ciò potrebbe avere sui fan” ha detto Mohammed Ben Sulayem su Twitter.

Vincent Marre.

L’ALFA ROMEO TOGLIERÁ I VELI ALLA NUOVA MONOPOSTO IL 7 FEBBRAIO

Carl Bingham / LAT Images

Alfa Romeo ha finalmente annunciato la data della presentazione della monoposto per il 2023: il 7 febbraio alle ore 10 in diretta da Zurigo.

Per il 2023 non ci saranno cambiamenti per quanto riguarda i piloti ufficiali, che restano Valtteri Bottas e Guanyu Zhou, entrambi al secondo anno in Alfa Romeo, mentre resta ancora da capire chi sarà il nuovo Team Principal dopo che Fred Vasseur è passato alla Scuderia Ferrari.

Al momento il calendario delle presentazioni è ben definito, manca soltanto la data di presentazione della nuova Haas.

Ecco il riassunto delle date di presentazione:

Red Bull 3 febbraio

Williams 6 febbraio

Alfa Romeo 7 febbraio

AlphaTauri 11 febbraio

Aston Martin 13 febbraio

McLaren 13 febbraio

Ferrari 14 febbraio

Mercedes 15 febbraio

Alpine 16 febbraio

Vincent Marre.

SCUDERIA FERRARI: CHI SONO I PILOTI DI RISERVA PER IL 2023

La Scuderia Ferrari ha annunciato i piloti di riserva per il 2023: Antonio Giovinazzi e Robert Shwartzman. Nessuno stravolgimento, quindi, rispetto alla scorsa stagione, così come lo è stato per i piloti ufficiali. Indice questo di voler portare avanti il progetto con una certa continuità.

Giovinazzi e Shwartzman hanno già effettuato molti test con la Ferrari e saranno affiancati al simulatore a Maranello da Antonio Fuoco e Davide Rigon. Tutti e quattro i piloti comunque si dedicheranno anche ad altre competizioni, stavolta in pista: Giovinazzi e Fuoco saranno protagonisti con la 499p Hypercar al WEC (campionato del mondo Endurance), Rigon parteciperà alla serie GT World Challenge Europe e nella IMSA Endurance Cup mentre Shwartzman sarà alla guida nel campionato SRO GT World Challenge Europe.

In un comunicato stampa la Scuderia Ferrari ha commentato la propria scelta: “questa coppia di piloti ha una comprovata esperienza nel fornire agli ingegneri feedback accurati ed affidabili, un’abilità tanto più importante quando i test in pista effettivi sono estremamente limitati. La simulazione è quindi ormai uno strumento essenziale, non solo per la preparazione di ogni gara, ma anche in termini di sviluppo”.

Vincent Marre.

WILLIAMS IN VENDITA? IL MALINTESO CON UN POST DI PORSCHE

“Accendi i motori. Sta succedendo qualcosa di grosso”. Sono bastate queste due piccole frasi scritte sul profilo Instagram di Porsche a scatenare un tam tam sui social network e a far partire la fantasia di alcuni che pensavano venisse annunciata una collaborazione con il team Williams di Formula 1. Da qui a far girare la voce che la squadra fosse in vendita, il passo è stato brevissimo. In realtà l’annuncio voleva solo anticipare la creazione di un nuovo account Porsche che raccoglie tutte le diverse categorie in cui la casa tedesca è coinvolta.

Dal canto suo la Williams ha dovuto smentire in tutta fretta tutti i rumors che sono susseguiti a quel semplice post: “le voci che la Williams Racing è in vendita sono imprecise. Siamo aperti a qualsiasi discussione sulla fornitura di motori con i produttori dal 2026, quando entreranno in vigore le nuove normative sui motori. Siamo soddisfatti del nostro rapporto con Mercedes e apprezziamo tutti i loro sforzi”.

Vincent Marre.

IL CALENDARIO DEFINITIVO DEL 2023 AVRÁ 23 GARE

Adesso è ufficiale, il Gran Premio di Cina non sarà sostituito e il calendario resterà fermo con 23 gare.

La gara è stata cancellata negli scorsi mesi a causa della permanenza delle restrizioni anti covid19, restrizioni che non avrebbero permesso lo svolgersi della manifestazione in maniera ottimale.

In Cina adesso hanno allentato molto le restrizioni ma, al momento della cancellazione ufficiale del Gran Premio, vigevano strettissime regole per chi entrava nel Paese, con possibili quarantene e i problemi che da esse ne deriverebbero. Da qui la decisione di annullare per il quarto anno consecutivo l’appuntamento con il Circus. Con l’allentamento delle misure cautelative era opinione comune che la gara fosse ripristinata ma non è stato così.

“La Formula 1 può confermare che la stagione 2023 includerà 23 gare. Tutte le date in calendario rimangono invariate”, si legge nella nota di Formula 1.

Ecco quindi il calendario ufficiale 2023:

Data

Gran Premio

Circuito

05/03/23

Bahrein

Sakhir

19/03/23

Arabia Saudita

Jeddah

02/04/23

Australia

Melbourne

30/04/23

Azerbaijan

Baku

07/05/23

Miami

Miami

21/05/23

Emilia Romagna

Imola

28/05/23

Monaco

Monte-Carlo

04/06/23

Spagna

Montmelò

18/06/23

Canada

Montréal

02/07/23

Austria

Spielberg

09/07/23

Gran Bretagna

Silverstone

23/07/23

Ungheria

Hungaroring

30/07/23

Belgio

Spa-Francorchamps

27/08/23

Olanda

Zandvoort

03/09/23

Italia

Monza

17/09/23

Singapore

Marina Bay

24/09/23

Giappone

Suzuka

08/10/23

Qatar

Losail

22/10/23

Stati Uniti

Austin

29/10/23

Città del Messico

Città del Messico

05/11/23

Brasile

Interlagos

18/11/23

Las Vegas

Las Vegas

26/11/23

Abu Dhabi

Yas Marina

Vincent Marre.

CARLOS SAINZ: “IL 2022 È STATO UN ANNO DIFFICILE”

media.ferrari.com

Carlos Sainz, dopo una stagione abbastanza altalenante, punta tutto sul 2023.

Il 2022 era iniziato in salita per il pilota madrileno soprattutto a causa della difficoltà di adattarsi alla nuova monoposto, a differenza di Charles Leclerc. Ben sei ritiri gli hanno messo i bastoni tra le ruote e gli hanno impedito di cercare di tenere il passo del compagno di squadra.

Al termine della seconda stagione in casa Ferrari, Sainz ha analizzato la sua performance: “è stato un anno difficile, come avete potuto vedere. C’è stato il primo terzo di stagione molto difficile, in cui ho faticato un po’ con il bilanciamento della macchina e con il mio stile di guida. Una macchina che, per qualche motivo, non mi andava bene subito e ho dovuto lottarci abbastanza spesso. Negli ultimi due terzi invece ero molto più a mio agio con la macchina, avevo molto più ritmo ma purtroppo abbiamo avuto molti ritiri, molti problemi di affidabilità lungo la strada. Inoltre Mercedes e Red Bull hanno avuto una seconda metà di stagione migliore di noi e questo significa che, anche se ero all’altezza del compito con una buona macchina, guidando bene e avendo un fine settimana consistente come ad esempio in Messico, il massimo che potessi ottenere era un quinto posto. Quindi è un peccato in questo senso ma ho imparato molto. Sono orgoglioso dei progressi che sono stato in grado di fare con la macchina e con i miei ingegneri, il modo in cui siamo riusciti a cambiare il mio ritmo. E sì, farò in modo che il 2023 diventi di nuovo il Carlos regolare del 2021 e ottenga buoni risultati. Chiaramente l’anno scoros non è stato possibile battere Verstappen, ero molto lontano da lui in campionato. Semplicemente lui e Red Bull avevano la combinazione migliore: la macchina più veloce ed il pilota più veloce. Penso che con un anno perfetto potrebbe essere possibile ma dovremo essere perfetti nel 2023 e migliorare la macchina. Io dovrò migliorare, soprattutto nella prima metà di stagione ed in gara. Quindi questo è l’obiettivo. Devi fissare obiettivi alti per te stesso e per la squadra. Puoi provare a raggiungerli e poi vedremo cosa ci riserva la vita quest’anno”.

Vincent Marre.